Ricardo Castro
Ricardo Castro

Ricardo
Castro

Direttore d'orchestra

Nel 1993 Ricardo Castro ha ricevuto il primo premio al prestigioso Concorso Pianistico Internazionale di Leeds in Inghilterra, diventando l'unico latino-americano a vincere il concorso dalla sua fondazione. 20 anni dopo, è stato il primo brasiliano a ricevere la Honorary Membership della Royal Philharmonic Society. La nomina lo pone al fianco di illustri personalità della storia della musica occidentale. Nato in Brasile, Ricardo Castro ha rivelato un chiaro interesse e una certa facilità a suonare il pianoforte all'età di tre anni, ascoltando le lezioni della sorella maggiore con la zia.

All'età di cinque anni, attirando l'attenzione di Esther Cardoso, una borsista di Marguerite Long, fu eccezionalmente accettato a far parte della Scuola di Musica e Arti dello Spettacolo dell'Università Federale di Bahia. Seguono immediatamente diverse apparizioni pubbliche e all'età di 10 anni esegue come solista il Concerto per pianoforte e orchestra in re maggiore di Haydn. Nel 1984 Ricardo Castro ha iniziato i suoi studi musicali in Europa, entrando al Conservatorio Superiore di Musica di Ginevra nella classe di virtuosismo di Maria Tipo e nella classe di direzione d'orchestra di Arpad Gerecz. Ha vinto i primi premi al Concorso Rahn di Zurigo, nel 1985, e al Concorso Pembaur di Berna, nel 1986, prima di diplomarsi al Conservatorio di Ginevra nel 1987 con il "Premier Prix de Virtuosité avec Distinction et Félicitations du Jury". Nello stesso anno è stato vincitore ex-aequo del Concorso Internazionale ARD di Monaco e nel 1988 è stato premiato al Concorso Geza Anda. Poco dopo ha completato gli studi di pianoforte a Parigi con Dominique Merlet.

Considerato un "Marketing Dream" dalla stampa britannica dopo aver vinto il Concorso di Leeds, è stato invitato a concerti con importanti orchestre come la Gewandhaus di Lipsia, la Tonhalle di Zurigo, la BBC London Philharmonic, l'English Chamber Orchestra, l'Academy of St. Martin in the Fields, la City of Birmingham Symphony, la Tokyo Philharmonic, l'Orchestre de la Suisse Romande, il Mozarteum di Salisburgo e molte altre. Tra i suoi partner figurano Sir Simon Rattle, Martha Argerich, Leif Segerstam, Kazimierz Kord, Midori e Antonio Meneses. Nel 2003 ha iniziato un duo pianistico con Maria João Pires, esibendosi in una serie di recital in tutta Europa. Nel 2005 è stato pubblicato dalla Deutsche Grammophon un CD del duo, con opere a quattro mani e solistiche di Franz Schubert. Ha registrato diversi altri CD per l'etichetta BMG-Arte Nova, tutti acclamati dalla critica specializzata. Nel 2007, su invito del governo dello Stato di Bahia, Castro ha creato NEOJIBA (Centri statali per le orchestre giovanili e infantili di Bahia), un programma pionieristico in Brasile ispirato a El Sistema in Venezuela, di cui hanno beneficiato più di 10.000 bambini, adolescenti e giovani di Bahia. Direttore generale della NEOJIBA, Ricardo Castro è anche direttore principale e direttore artistico dell'Orchestra Giovanile di Bahia, la prima orchestra giovanile brasiliana a esibirsi in Europa.

Dalla sua fondazione, l'orchestra ha tenuto centinaia di concerti in Brasile e ha realizzato sette tournée internazionali nelle più prestigiose sale da concerto in Europa e negli Stati Uniti. Nel settembre 2020 Ricardo Castro è stato nominato professore presso la prestigiosa Haute École de Musique de Genève, dove ricopre il ruolo di capo del dipartimento di pianoforte dal settembre 2021. È inoltre docente di pianoforte presso la Haute École de Musique Vaud Valais Fribourg in Svizzera e presso la Scuola di Musica di Fiesole, in Italia, dove nel 2018 ha creato un corso di "Direzione d'orchestra dalla tastiera".

Guest Artists

Musicisti di fama mondiale, rinomati direttori d'orchestra e le più brillanti stelle nascenti del panorama musicale internazionale. 

Violinista

Violoncellista

Violoncellista

Violista

Violoncellista

Violista

Violinista

Violinista

Pianista

Direttore d'orchestra

Violinista

Violoncellista

Pianista

Direttore d'orchestra & Primo Violino